Come scegliere il fotografo di matrimonio? Non guardare le foto!

2 Novembre 2018

Blog

Immagina di essere in un grande negozio di scarpe per comprarne un paio di nuove. Si tratta di un paio di scarpe che ti serviranno per un’occasione speciale e vuoi che siano assolutamente perfette. Prima ancora di entrare nel negozio sai esattamente quello che stai cercando: colore, materiale, modello, tipologia. Hai ben chiaro in testa quale sia lo stile perfetto e quindi in mezzo a 1000 paia di scarpe sai individuare quelle giuste, quelle che hanno intorno quell’aurea splendente e che ti fa dire: le voglio!

In coordinato perfetto col tuo abito, quelle che sognavi: tue!

Questo accade perchè sai benissimo cosa cercare, hai ben presenti quali sono le tue esigenze e sai perfettamente cosa ti piace in un modello e cosa no.

Trasportando tutto questo nella ricerca del fotografo di matrimonio, potrebbe capitarti di ritrovarti in una situazione molto diversa, non avendo ben chiare le modalità di ricerca , né tanto meno gli elementi cui prestare attenzione o quelli che ti starebbero bene addosso. Potresti non avere la più pallida idea di come iniziare la tua ricerca. Questo è assolutamente normale, perchè si tratta di una cosa nuova. Che fare allora? Ecco come procedere.

1° Non cominciare guardando le fotografie

Non guardare le fotografie, non cominciare a sfogliare gallery su gallery o il rischio è quello di perdersi in una marea di offerte e di prendere la tua decisione sulla scia di informazioni confusionarie e non personali.

2° Preparati per la ricerca

Prima di iniziare la tua ricerca, mettiti alla scrivania e fai una lista delle cose importanti per te: questa è la tua arma in arena, il tuo termine di paragone per cercare uno stile in linea con le tue priorità.

Chiediti:

  • Cosa voglio ricordare nelle mie foto?
  • Quali sono le cose importanti per me?
  • Quali emozioni vorrei che esprimessero?
  • Cosa mi spaventa delle fotografie?
  • Cosa mi darebbe tranquillità?

3° Non buttarti nell’arena delle offerte!

Per non commettere errori né disperdere energie, diventa necessario creare una bussola, che ti orienti e distingua ciò che per te può avere un valore.

Di fronte a tanti fotografi diversi potresti giustamente faticare a fare una valutazione, perchè non ti è mai capitato di confrontarti con questo mondo ed è complesso approcciarsi ad esso senza un orientamento preciso.

Tornando all’esempio delle scarpe, queste sono un prodotto che usi, conosci, apprezzi. Ogni volta che ti accingi a un nuovo acquisto sai perfettamente cosa va meglio per te sulla base dei tuoi gusti e della tua esperienza.

Con le fotografie di matrimonio questa dimestichezza manca, perchè si tratta di un evento unico e richiede di tenere in considerazione un numero di fattori esorbitante. Insomma può essere complicato.

Aspetta a buttarti nell’arena, preparati prima per affrontare ogni confronto da una posizione di forza: la tua.

Procedi come con le scarpe! Comincia da te e da quello che ritieni importante. Non parlo di posa o non posa, reportage, strani paroloni o sconosciuti effetti di post-produzione, ma dei tuoi valori che sono un terreno stabile, che conosci bene e che ti dà sicurezza.

Fatto questo, analizzare le offerte disponibili diventa più facile, un po’ come provare un paio di scarpe: la risposta giusta per te calza alla perfezione e soddisfa tutte le tue richieste.

Non accontentarti di nulla di meno, le foto del tuo matrimonio sono delle scarpe troppo importanti, non puoi sbagliare modello!

4° Avvia la ricerca

Fatto questo potrai procedere con tutte le ricerche stilistiche e logistiche possibili verificando:

  • Curriculum
  • Portfolio
  • Referenze
  • Stile
  • Metodo
  • Modalità operativa
  • Empatia

Gli strumenti che hai a disposizione sono tantissimi:

  • portali
  • social
  • siti web
  • passaparola
  • portali
  • eventi

Solo a scriverli fanno già confusione, per questo è importante rispettare i passaggi preliminari a questa fase, o sarà troppo difficile orientarti.

5° Fissa un appuntamento

Terminata la fase di ricerca, hai individuato 3-4 profili che ritieni interessanti. A questo punto ti consiglio sempre di rivolgerti allo Studio direttamente e di fissare un appuntamento di persona per:

  • poter conoscere il fotografo
  • avere la possibilità di un confronto (una mail non basta)
  • poter capire meglio il metodo di lavoro attraverso un’interazione diretta
  • ricevere un preventivo personalizzato
  • capire se c’è empatia (il fotografo passa con gli sposi più ore di tutti nel giorno del matrimonio, è fondamentale che ti stia simpatico!)

Un appuntamento deve darti risposte, farti sentire a tuo agio e farti emozionare attraverso gli scatti che vedrai.

Ora hai capito dunque perchè, quando ti appresti a cercare il fotografo giusto, non devi cominciare dalle fotografie: comincia da Te, individua le cose che ritieni importanti e solo dopo visita gallery e siti per trovare lo stile che ti rappresenta. Fondamentale è che le foto che vedi sappiano darti forti emozioni, in linea con quelle che ti sono care.

La SWP parte da questo presupposto essenziale: cosa conta per te in una foto? Ti invita a chiedertelo e a definirlo bene. Per noi una fotografia è molto più di un’immagine ed è molto di più di un ricordo. Se vuoi conoscere i nostri valori, leggi qui: Chi Siamo!

Se condividi i nostri valori, contattaci e raccontaci cos’hai in programma per il tuo grande giorno: Chiamaci!

Il giorno del matrimonio è una grande festa da trascorrere in compagnia di chi ami. Essere se stessi, essere felici, essere innamorati: questi sono i capitoli della tua storia d’amore raccontati dalla SWP.

VIEW TAGS