La Street Wedding Photography ti dà il benvenuto nel suo Blog.

Grazie di essere qui, ci tenevamo a darti un breve saluto e augurarti buona lettura, ma prima di iniziare è giusto che tu sappia cosa potrai trovare in questi testi e cosa no. Questo Blog nasce dall’idea di un ritorno alle origini. Forse non tutti sanno come è nato il termine “blog”. Inizialmente si trattava di un Web-Log, ossia “Diario in rete”, abbreviato poi nel termine che oggi tutti conosciamo.

Il Diario ce lo ricordiamo tutti, a scuola era lo strumento per ogni cosa: i compiti, le dediche, gli appuntamenti, i messaggini tra compagni di banco, le vignette disegnate quando l’ora non passava. Era senz’altro il testo più personale che mettevamo nello zaino. Il Web-Log mette tutto questo in rete, rendendolo pubblico attraverso testi e pagine che trattano i temi cari a questo stile.

La SWP però vorrebbe andare oltre e non lasciare questo diario come una semplice espressione personale, unidirezionale e fine a se stessa. Il termine “rete” è importante tanto quanto il termine “Diario”, quindi ti invitiamo a considerarlo solo un punto di partenza per iniziare un’interazione a doppio senso.

Il Web-Log della SWP aspira ad essere questo: incontro e confronto, interazione e crescita.

Un luogo dove mettere a disposizione degli sposi tante informazioni sul servizio fotografico e sull’approccio della SWP, ma allo stesso tempo un luogo dove gli sposi possano trovare una pagina su cui prendere appunti, chiedere suggerimenti e approfondimenti.

Nei tanti incontri con le nostre coppie di sposi infatti abbiamo capito che l’ascolto è fondamentale, perché ogni persona ha desideri diversi, timori diversi, aspettative diverse e un modo diverso di vedere e vivere la giornata del matrimonio e il servizio fotografico. Ognuna è unica e solo ascoltandola possiamo capire se e come il nostro stile può andare bene per lei. Il rapporto tra sposi e fotografo nella SWP è fatto così: a doppio senso e pieno di percorsi nuovi da scoprire insieme.

Pin It on Pinterest